Comunità mamma-bambino “La Casa di Tina”
(Cesano Maderno – MB)

La Comunità offre un servizio residenziale per mamme con bambino, il cui inserimento è realizzato su invio e in accordo con i Servizi Sociali territoriali preposti agli interventi di Tutela per i minori. In particolare, la comunità è attrezzata per accogliere donne con figli di età compresa tra 0 e 10 anni e donne in stato di gravidanza, anche minorenni o in regime di prosieguo amministrativo della misura educativa. La capienza massima prevista è di 10 ospiti, 4 mamme e 6 bambini.
Il progetto socio-psicopedagogico della Comunità non prevede l’accoglienza di donne che vivano una condizione conclamata e non trattata di dipendenza-abuso di sostanze psicoattive e/o di natura psichiatrica.
Finalità della comunità educativa è di favorire la relazione mamma-bambino: l’osservazione, la valutazione e la cura della diade avvengono grazie un’equipe che ha il compito di prendere in carico il nucleo nella sua completezza con l’obiettivo di accompagnarlo verso il reinserimento in autonomia nel contesto sociale.
Il focus del lavoro educativo consiste nella cura della relazione mamma-bambino, a partire dalla presa in carico socio–psicopedagogica del minore. E’ compito della comunità educativa l’accudimento, la cura dello sviluppo psicofisico e intellettivo, nonché la promozione delle competenze motorie, cognitive, affettive e relazionali del bambino. Per salvaguardare il benessere e promuovere lo sviluppo fisico e psicoaffettivo del minore, la comunità educativa sostiene il riferimento affettivo ed educativo naturale, rappresentato dalla mamma. Il Progetto Educativo Individualizzato per il nucleo – e i relativi aggiornamenti – è condiviso con la mamma e con i Servizi Sociali invianti. La mamma è quindi coinvolta nella definizione degli obiettivi da raggiungere, per sé e per il/i figlio/i.

FOTO

Alloggi di avvio all’autonomia
(Cesano Maderno – MB)

Gli alloggi sono destinati all’accoglienza di giovani donne al termine di percorsi comunitari e in prosieguo amministrativo, di mamme con bambino che provengono da un percorso comunitario oppure che non necessitano dell’inserimento in comunità ma devono completare il loro percorso verso l’autonomia, con un sostegno che le supporti nella delicata fase del reinserimento sociale.
Obiettivi del servizio sono:

  • accompagnare mamma e bambino durante il reinserimento sociale sostenendoli nell’approccio al territorio
  • accompagnare mamma e bambino durante il raggiungimento di una stabilità economica e abitativa

accompagnare le giovani donne a completare il proprio percorso di emancipazione, personale e sociale, perfezionando il cammino di crescita compiuto con il Servizio Sociale.
Ad ogni ospite, mamma o giovane donna, viene richiesto di essere protagonista dell’organizzazione e gestione delle proprie giornate: l’educatore affianca, indirizza ma non si sostituisce.
La presenza educativa non è continuativa ma viene valutata in base alle aree di fragilità della mamma e modulata rispetto all’evoluzione del progetto.

FOTO

Housing sociale
(Cesano Maderno e Mariano Comense)

Gli appartamenti di housing sociale sono destinati a persone, famiglie e/o adulti, in difficoltà socio – economica. Il servizio di housing sociale si fonda su un lavoro di rete tra l’Associazione, i partner territoriali ed i Servizi territoriali invianti: il servizio sociale funge da regia e sostenitore del progetto che condividerà con l’associazione per concordare il grado di presa in carico sociale e/o educativa. L’Associazione metterà a disposizione gli appartamenti ed educatori professionali che, a seconda della scelta di presa in carico, osserveranno, accompagneranno, sosterranno i beneficiari del progetto.
Gli obiettivi del servizio sono:

  • Sostegno alla valorizzazione delle risorse personali di ognuno
  • Accompagnamento e supporto all’inserimento sociale
  • Sostegno al mantenimento della dimensione lavorativa
  • Sostegno nella ricerca di una soluzione abitativa

La durata del servizio di housing sociale può variare da 6 a 18 mesi e non oltre. Sono previsti progetti di durata più breve per casi concordati con i Servizi Sociali.